Fornelli efficienti riducono il disboscamento in Eritrea

Tipo di progetto: Fornelli efficienti

Sede del progetto: Debub e Gash Barka, Eritrea

Stato del progetto: Terminato, certificati disponibili

Riduzione CO₂ annuale: 2 500 t

Il progetto di protezione del clima in Eritrea fornisce un sostegno agli abitanti dei villaggi nella costruzione di forni efficienti e senza formazione di fumo. La riduzione dei fumi e dei gas serra è positiva per il clima e nello stesso tempo migliora la salute di donne e bambini.

Il 92‏

percento dei beneficiari riferisce di migliori condizioni di salute

2 300‏

donne hanno ricevuto una formazione specifica

16 800

beneficiari

Il progetto in Eritrea è effettuato dal Comitato svizzero di supporto all’Eritrea (SUKE) insieme all’organizzazione partner eritrea Vision Eritrea.

Quasi tutte le famiglie in Eritrea possiedono un cosiddetto forno Mogogo, con il quale viene preparato il pane tradizionale (injera). Tuttavia, questi forni non hanno canna fumaria e consumano grandi quantità di legna, una risorsa esigua nella regione. Il nuovo modello di forno Mogogo senza fumo e a risparmio energetico è stato sviluppato e testato dal Ministero dell’Energia eritreo. La cottura con i nuovi forni non genera più fumo nocivo nelle abitazioni, a vantaggio della salute di donne e bambini. Inoltre, il nuovo Mogogo consente di risparmiare circa il 50 percento di legno. In tal modo si riducono il consumo di legna da ardere, il disboscamento e le emissioni di gas serra.

Il progetto presenta anche altri vantaggi sociali: la gente non è più obbligata a svolgere il faticoso compito di raccolta della legna e i tempi di cottura si accorciano. Di conseguenza, c’è più tempo a disposizione per altri lavori. Dal momento che consente di risparmiare sull’acquisto della costosa legna da ardere, il progetto fornisce un supporto alle famiglie più povere dell’Eritrea, dando così un contributo all’equilibrio sociale.

Il progetto è stato implementato con successo alla fine del 2011 con la costruzione di 2 900 forni Mogogo. Oltre 16 000 persone beneficiano della cottura efficiente e pulita. In fase di monitoraggio, il 100 percento degli utilizzatori dei forni riporta un miglioramento della qualità dell’aria e della salute.

 

Questo progetto contribuisce a nove OSS:

Le famiglie devono dedicare meno tempo alla raccolta di legna da ardere e alla preparazione del combustibile.

Il 92 percento degli utilizzatori dei fornelli riferisce di una migliore qualità dell’aria in cucina e di migliori condizioni di salute.

2 331 donne hanno ricevuto una formazione.

16 878 di persone beneficiano di una cottura efficiente e pulita.

Si sono creati 340 posti di lavoro a tempo determinato.

Ogni forno riduce il consumo di combustibile di 0,7 tonnellate all’anno.

Ogni fornello consente di evitare 1 t di CO2 all’anno.

Il progetto ha consentito di risparmiare 17 300 t di legna da ardere, corrispondenti a una superficie forestale di 540 ha.

Sono stati installati 2 981 fornelli efficienti.

Situazione senza progetto

Utilizzo di combustibili a biomassa non rinnovabili

Standard di progetto

Premi

Numero progetto

7121

Rimanga informato/a!