Programma di incentivazione Migros: Frutta e verdura rispettose del clima

Tipo di progetto: Biomassa , Biogas , Solare

Sede del progetto: Svizzera

Stato del progetto: In corso, esclusivo

Riduzione CO₂ annuale: 10 000 t

Obiettivo di questo programma di protezione del clima è il passaggio a sistemi di riscaldamento rinnovabili per una produzione di frutta e verdura rispettosa del clima nelle serre che riforniscono Migros. Il potenziale di riduzione delle emissioni di CO₂ tramite la rinuncia alle fonti di energia fossili nelle serre è enorme.

In Svizzera, gran parte della frutta e della verdura sono prodotte per il consumo nazionale interno. Apprezzate coltivazioni come quelle di pomodori o di cetrioli crescono spesso all’interno di serre specializzate e altamente professionali. Un grande vantaggio delle serre riscaldate rispetto alle coltivazioni all’aperto, oltre alla protezione dagli agenti atmosferici, è la crescita omogenea e prolungata delle piante. Da un punto di vista economico, la modalità di riscaldamento con fonti di energia fossili come gas naturale, gas propano oppure olio combustibile è ancora la più conveniente. Tuttavia, con questi processi vengono emesse grandi quantità di CO₂ dannose per il clima. Le sovvenzioni da parte del fondo per il clima M hanno quindi lo scopo di fornire un incentivo finanziario per il passaggio a sistemi di riscaldamento rinnovabili.

Il cambiamento climatico è una realtà. Per questo motivo, la Migros si è posta obiettivi ambiziosi per la riduzione di CO₂ nella propria azienda. Ora fa un ulteriore passo in avanti e desidera diminuire sensibilmente, insieme ai propri fornitori, le emissioni di CO₂ della produzione svizzera di frutta e verdura.

Stephan Blunschi, responsabile del reparto acquisti per frutta e verdura, Federazione delle cooperative Migros

Nella coltura convenzionale nelle serre, per la frutta e la verdura è generalmente installato un sistema di riscaldamento del terreno e/o della vegetazione nelle immediate vicinanze delle piante. Oltre alla fattibilità tecnica ed economica, da un punto di vista ecologico è possibile avvalersi di varie tecnologie rinnovabili. Le reti di riscaldamento locali e di teleriscaldamento, ad esempio, sono adatte per trasportare nelle serre il calore di scarico inutilizzato o quello proveniente da fonti di energia non fossile. La geotermia e la tecnologia con pompe di calore sfruttano il calore ambientale come fonte per l’energia di riscaldamento. I sistemi di riscaldamento a legna, come quelli a cippato o a pellet, consentono una produzione automatica e costante di calore dalla biomassa. Non da ultimi anche energia solare, biogas o combustibili biogenici alternativi possono essere impiegati per il riscaldamento delle serre.

Il programma di protezione del clima incentiva i produttori che forniscono frutta e verdura a Migros a effettuare il passaggio da un riscaldamento delle serre fossile a uno a energia rinnovabile. Ogni anno, tra tutti i progetti di conversione presentati, vengono sovvenzionati quelli che sono considerati i più meritevoli sulla base di criteri di sostenibilità. Il contributo della sovvenzione viene stabilito individualmente per ogni progetto e corrisposto ai produttori da parte del fondo per il clima M dietro cessione del loro diritti derivanti dalla riduzione delle emissioni. Il modello prevede un contributo di investimento una tantum più un’indennità annuale in fase di funzionamento.

Altre informazioni sul progetto sono disponibili su GENERATION M

Contatti

Avete domande? Non esitate a contattarci, e-mail, +41 (0)44 500 43 50

Torna alla panoramica del programma

Situazione senza progetto

Riscaldamento fossile delle serre

Partner

Standard di progetto

Premi

Numero progetto

7930-001

Rimanga informato/a!