Il compostaggio previene le emissioni di metano in Indonesia

Tipo di progetto: Gestione dei rifiuti e compost

Sede del progetto: Provincia di Bali, città di Temessi

Stato del progetto: In corso, certificati disponibili

Riduzione CO₂ annuale: 8500 t

Il progetto di protezione del clima a Bali prevede il compostaggio di rifiuti organici che prima era necessario portare in discarica. In tal modo è possibile evitare le emissioni di metano dalla discarica e produrre compost di alta qualità.

Bali, la più importante destinazione turistica dell’Indonesia, ha un crescente problema legato ai rifiuti, il quale sta iniziando a danneggiare il settore turistico. Nel sinora incontaminato paesaggio i rifiuti vengono smaltiti illegalmente nelle acque, nei canali e lungo le strade. I pochi rifiuti raccolti a Giana, regione interessata dal progetto e situata nel sud-est dell’isola, vengono smaltiti in una discarica nelle vicinanze del villaggio di Temessi. Il metano generato da questa discarica non viene né catturato, né bruciato e di conseguenza finisce indisturbato nell’atmosfera. Il metano è uno dei gas serra più dannosi e contribuisce notevolmente alla destabilizzazione del clima. In considerazione del peggioramento della situazione locale, il Rotary Club di Bali Ubud ha deciso di contrastare il problema e ha quindi progettato e realizzato un impianto di compostaggio.

L’85 percento dei rifiuti di questa regione è costituito da materiale organico, che può quindi essere compostato e non deve necessariamente essere portato in discarica. Un ulteriore 5 percento, soprattutto plastica, può essere riciclato; dopo l’attuazione del progetto solamente il 10 percento deve necessariamente essere portato in discarica. Dal momento che il compostaggio aerobico non provoca emissioni di metano, è possibile conseguire una sensibile diminuzione delle emissioni di gas serra.

In aggiunta all’effetto sul clima, ne trae vantaggio anche la popolazione locale: l’inquinamento dell’aria da parte della discarica viene ridotto, il volume dei rifiuti diminuisce di circa il 90 percento e vengono creati vari posti di lavoro locali.

Tutte le parti coinvolte si augurano che questo progetto guida, avviato nel maggio 2008, potrà estendere la pratica del compostaggio in nuove regioni di Bali e in tutta l’Indonesia. Un parco tematico nelle vicinanze dell’impianto è destinato a sensibilizzare i visitatori in merito alla problematica dei rifiuti e ad avvicinarli al compostaggio.

Guardate altre fotografie del progetto sulla pagina Facebook di myclimate e un contributo di SRF Einstein (attenzione: non disponibile in tutti i Paesi!)

 

Questo progetto contribuisce a 8 OSS:

L’utilizzo del compost aumenta i proventi dei contadini.

La riduzione dei rifiuti diminuisce l’inquinamento di acqua e suolo.

Il centro visitatori fornisce informazioni alle classi scolastiche su sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti e cambiamento climatico.

124 posti di lavoro sono stati creati.

125 293 tonnellate di rifiuti organici raccolte.

Oltre 16 000 tonnellate di compost sono state prodotte con conseguente riduzione dell’impiego di fertilizzanti chimici.

79 500 tonnellate di CO2 evitate.

L’attività progettuale è stata realizzata grazie all’iniziativa e al capitale iniziale di un Rotary Club svizzero.

Situazione senza progetto

Emissioni di metano della discarica

Contributo agli OSS

Standard di progetto

Numero progetto

7117

Rimanga informato/a!